20 settembre 2017

MUDI Museo Diocesano, Taranto, mercoledì 17 e giovedì 18 settembre 2014

"La Semiramide in Villa" al Giovanni Paisiello Festival a Taranto

L’edizione 2014,  XII° edizione Giovanni Paisiello Festival, si svolgerà dal 5 al 18 settembre, organizzato dagli Amici della Musica “Arcangelo Speranza” di Taranto sotto la direzione artistica del Musicologo Lorenzo Mattei17-18 settembre | MUDI – Museo Diocesano | ore 21

La Semiramide in villa”
intermezzo a quattro voci di Giovanni Paisiello
prima esecuzione in tempi moderni

Carolina Lippo, Madama Tenerina
Irene Molinari, Madama Placida
Fabio Perillo, Garofalo
Pasquale Arcamone, Monsieur Panbianco

Giovanni Di Stefano, direttore
Stefania Panighini, regia
Orchestra Giovanile del “Giovanni Paisiello festival”
Marco Carella, scene
Michela Caccioppoli, costumi
Walter Mirabile, luci

prima esecuzione in tempi moderni

La Semiramide in Villa fu rappresentato per la prima volta a Roma presso il Teatro Capranica nel carnevale del 1772.

La compagnia di musica diretta da Monsieur Panbianco (basso) giunge su una spiaggia del litorale romano per mettere in scena un’opera allietando così il soggiorno dei nobili villeggianti.

Mentre Garofalo (tenore) tenta di contenere l’esuberanza delle due primedonne Madama Tenerina (soprano) e Madama Placida (soprano) continuamente impegnate a litigare e a beffeggiarsi, Panbianco annuncia che gli è stata fatta esplicita richiesta di allestire la celeberrima opera Semiramide. La notizia è accolta con disappunto dalla compagnia in quanto, secondo quanto previsto dal contratto, la scrittura fa riferimento ad un’opera comica e non seria.

Panbianco riesce tuttavia a placare la protesta e a convincere i cantanti che è opportuno andare ugualmente in scena. Placida sarà la regina Semiramide, Tenerina la principessa Tamiri, Garofalo il principe sciita Ircano e Panbianco impersonerà il principe delle Indie Scitalce. Le note della sinfonia segnano l’inizio della rappresentazione. Al levar della tela Semiramide ha assunto le sembianze del figlio Nino e nascondendo la sua vera identità vuole celebrare le nozze di Tamiri.

La giovine deve scegliere tra due pretendenti, ma Ircano decide di eliminare il rivale Scitalce avvenelandolo con del vino durante un brindisi. Il piano non riesce in quanto Scitalce riconosce nel travestimento di Nino la sua innamorata Semiramide. Il principe rinuncia a sposare Tamiri e inaspettatamente restituisce il bicchiere a Ircano che gettandolo offende tutti gli astanti.

Nella confusione che ne nasce i cantanti dimenticano la parte, si spogliano dei costumi abbandonando la scena. All’impresario non resta che sperare nella comprensione e nel perdono degli spettatori.

 

Info

Amici Della Musica “Arcangelo Speranza”
via Toscana, 24/D – TARANTO | 099.7303972 – 335.6253305

www.giovannipaisiellofestival.it

“Giovanni Paisiello Festival”
utilizza il Sistema di Biglietteria liveticket
Info su www.liveticket.it – biglietteria per concerti

Info