22 agosto 2017

Palazzo Revoltella, Trieste, dal 12 ottobre 2013, al 06 gennaio, 2014

Antologica di Jagoda Buic al Museo Revoltella di Trieste

Le opere  dell’artista Jagoda Buic saranno esposte al Museo Revoltella nell’occasione, un importante omaggio, sarà rivolto a Fulvio Tomizza, scrittore di frontiera per eccellenza, al quale verrà intitolata l’Emeroteca comunale di piazza Hortis, mentre, nel suo nome, verranno riproposti degli “Itinerari tomizziani” attraverso la città, con la riedizione di un omonimo volume e di depliant illustrativi plurilingui.

Antologica di Jagoda Buic
Jagoda Buic è nata a Spalato nel 1930 da famiglia aristocratica; ha studiato all’Accademia di Arti Applicate e Design di Zagabria e Storia dell’Arte alla Facoltà di Filosofia dell’Università di Zagabria; si è diplomata cum laude maxima all’Accademia di Vienna, per poi specializzarsi seguendo studi di Scenografia del film a Cinecittà, a Roma, e Storia del Costume al Centro delle Arti e del Costume a Palazzo Grassi a Venezia.

Questa formazione cosmopolita ha conferito alla sua arte un linguaggio universale, pur traendo origine dalla tradizione e dalla forza profondamente mediterranea della sua terra natale. Partita dal disegno tessile, si è orientata, a partire dal 1962, verso la tapisserie, divenuta sua attività prevalente; ha partecipato dal 1965 al 1971 alle Biennali Internazionali della tapisserie di Losanna, con opere di notevole interesse artistico e tecnico; ha presentato più di ottanta mostre personali e ha partecipato a numerose collettive nei più importanti musei del mondo.

Le sue opere sono presenti nelle più prestigiose collezioni di musei e istituzioni internazionali: Metropolitan Museum – New York, Kennedy Memorial – Washington, Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris, Stedelijk Museum – Amsterdam, Musée d’Art Moderne – Bordeaux, Fondation d’Art Contemporain – Paris, Musée de la Ville – Les Mans, Musée d’Art Decoratif – Lausanne, Museo d’Arte Moderna – Zagabria, Musée d’Art Nouvelle – Villeneuve et Lille, Palazzo dell’Unesco di Parigi, Prefettura di San Paolo del Brasile, Union des Banques Suisses di Zurigo, Aeroporto di Atlanta, nonché in molti edifici pubblici e in prestigiose collezioni private.

Tra le numerose onorificenze internazionale ricevute, il Gran Prix “Itamaraty” della Biennale di San Paolo del Brasile (1975). La mostra, corredata da un catalogo realizzato per l’occasione, sarà condivisa e sostenuta dalle Istituzioni croate, in particolare dal Museo delle Arti Applicate di Zagabria, che conserva gran parte delle opere di Jagoda Buic e ha promosso, nel 2010, una grande retrospettiva dell’artista a Zagabria, nonché a Spalato, nell’estate 2011, in collaborazione con il Museo d’Arte Moderna.

Antologica di Jagoda Buic al Museo Revoltella di Trieste

Nel selezionare il progetto si è tenuto conto della considerazione e del prestigio di cui gode il nome di Jagoda Buic a livello internazionale: l’iniziativa contribuirà non solo a diffondere l’opera di una delle più prestigiose artiste contemporanee ma rappresenterà un’occasione per cogliere e approfondire differenti aspetti della cultura croata che si intrecciano con la biografia e l’arte della Buic, dalla letteratura al teatro, dalla scenografia al cinema, attraverso un programma di incontri collaterali con la partecipazioni di illustri esponenti di livello internazionale.

Il progetto di allestimento sarà curato dalla stessa artista e il percorso espositivo si articolerà nelle seguenti sezioni:
Grandi opere ambientali – sculture tessili, arazzi murali di ampie dimensioni (oltre 12 lavori)
Carta canta – le opere in carta – disegni, collages, sculture (circa 130 lavori)
Il Teatro – costumi e maquettes (circa 50 lavori)
Video – “Sun, sand and sound”

Jagoda Buic, che si terrà al Museo Revoltella dal 12 ottobre 2013 al 6 gennaio 2014 (intero € 7,00 – ridotto € 5,00), verrà offerta una vantaggiosa opportunità per visitare anche la mostra di Kounellis al Salone degli Incanti:  entrambe le mostre alla tariffa agevolata di € 10,00 per l’intero e € 7,00 per il ridotto.
E’ stata inoltre avviata una collaborazione con il Touring Club Italiano che consentirà l’ingresso a tariffa ridotta alle mostre ai loro soci aderenti, a fronte della pubblicazione di una segnalazione redazionale su tali eventi nella rivista Touring (inviata mensilmente agli oltre 300.000 soci TCI) e dell’inserimento di entrambe le esposizioni nella sezione eventi del sito www.touringclub.it e nell’APP Touring in viaggio (130.000 download).

Comune di Trieste
Museo Revoltella
27, Via Diaz
34123 Trieste
T.040 675 4350 / 4158
F. 040 675 4137
www.museorevoltella.it

Il Museo Revoltella della Città di Trieste  utilizza il Sistema di Biglietteria liveticket.
Info su www.liveticket.it – biglietteria musei

Info