25 settembre 2017

Auditorium Tarentum, Taranto, giovedì 6 e venerdì 7 novembre 2014

Don Giovanni e le maschere dell'Amore

#fuorimenù|

Don Giovanni e le maschere dell’ Amore

Drammaturgia e regìa : Gabriele Guarino

La Bottega dei Comici / Roma

Uno spettacolo basato sulla convivenza tra volto e maschera, Commedia dell’Arte e Teatro Musicale, coscienza e azione, come capovolgimento del rapporto tra natura e cultura, attraverso il personaggio più sovversivo della storia della letteratura teatrale e musicale.

L’ urgenza di indagare su Amore e Desiderio, due forze che muovono anime e corpi, e che nel tentativo di trovare una loro indipendenza finiscono sempre conl’essere sovrapposti, confusi, fino a diventare uno la maschera dell’altro.

C’è tanto bisogno di far tornare in vita Don Giovanni oggi, ereditando il suo principio innovatore, carnevalesco, di rovesciatore della morale e della convenzione culturale corrente, ma tradendo il mito dell’empio punito, rovesciandone a sua volta il significato.

Oggi non sentiamo bisogno tanto di un paladino dell’anti-morale, quanto un’anima in continua ribellione e inquietudine nei confronti di ogni regola che gli sia posta, un’anima impossibilitata ad aderire a qualsivoglia maschera, alla famelica ricerca della sua vera natura.

La maschera è essa stessa strumento di rivelazione degli istinti, di liberazione dall’autorappresentazione di sé; ma anche strumento di convenzione, nascondimento, protezione, inganno. Forma, o liberazione dalle forme. La musica invece, come dice Kierkegaard, è il solo linguaggio dell’Eros, universale, diretto, non-mediato da procedure razionali e non soggetto a declinazioni culturali. In particolare, nella musica del “Don Giovanni” di Mozart tutte le possibilità e i colori della vicenda erotica trovano la loro massima maturazione, da quella più allegra e spensierata fino a quella più Da qui una contaminazione che sa tanto anche di recupero storico: Commedia dell’Arte e Teatro Musicale, laddove l’azione delle maschere si alterna con il pathos emozionale della musica fino a coesistere, in un contrappunto di ritmo scenico in cui la alla narrazione portata dalle azioni si accompagna la voce delle coscienze delle Arie e dei Duetti. Non si tratta quindi né del Don Giovanni di Mozart, né di uno spettacolo di Commedia dell’Arte, ma di uno “spettacolo per maschera e musica”.

La drammaturgia segue infatti le procedure degli antichi spettacoli dei Comici, lavorando per accumulo e composizione di tanti materiali differenti, liberando quindi la vicenda dal suo contesto storico, pur necessario alla cornice narrativa, ma evidentemente anacronistico, avvicinandola piuttosto a una dimensione mitologica, onnitemporale, come la musica, le maschere e l’Amore!

Biglietti
intero € 1
ridotto €8
info 331.1555423
Sipario: 21.00
Ingresso: 20.30

Auditorium Tarentum
Via Regina Elena, 122
74123 Taranto (TA)

Informazioni
331 1555423
099 4533218
info@auditoriumtarentum.it
www.auditoriumtarentum.it

L’ Auditorium Tarentum di Taranto utilizza il Sistema di Biglietteria Liveticket.
Info su www.liveticket.it – biglietteria per teatro

Info