22 ottobre 2017

Real Cantina Borbonica di Partinico, (PA), martedì 28 e mercoledì 29 gennaio 2014

“Guerrin Meschino” alla Cantina Borbonica di Partinico

Capua Antica Festival
Mda Produzioni Danza

“Guerrin Meschino” da Gesualdo Bufalino
per un danza teatro della poetica

con  Cinzia Maccagnano; Sebastiano Tringali, Gabriella Cassarino, Carlotta Bruni, Rosa Merlino
drammaturgia Tringali/Gatti
regia Aurelio Gatti
canto Miriam Palma
costumi/attrezzeria Capannone Moliere
luci Stefano Stacchini

Il Guerrin Meschino è una scrittura letteraria che ben si presta ad essere argomento e occasione per un progetto di messainscena e laboratorio : oltre ai temi fantastici del viatico del Guerrino‚ all’evocazione di un mondo infantile… quello dei giovani spettatori del teatro dei burattini‚ il Guerrino propone una serie di argomenti di grande attualità come la consapevolezza di essere personaggi /comparse di vicende altrui‚ la constatazione della solitudine come una condizione ineluttabile‚ potente‚ tanto da annichilire ogni possibilità di riscatto: una visione tragica della vità che sembra trova conferma nella “poesia” contenuta nel Guerrino.. dedicata alla stragi di Falcone e Borsellino :

Chiuso per lutto. (23 maggio1992; 19 luglio 1992)
Basta così‚ giù il sipario‚ non me la sento stasera.
Si chiude. Vi rimborso il biglietto.
Lasciamo Guerrino per un bel po’
a sbrogliarsela con le tenebre
sul ciglione dell’abisso……

E improvvisamente il testo si fa impegno‚ non per il riferimento alla cronaca sanguinosa di quegli anni‚ quanto per la cruda consapevolezza che l’arte‚ la poesia‚ il fantastico …. hanno perso di fronte ad una irruenza della cronaca‚ ad una scabrosià dell’uomo che non prevede più la ricerca della bellezza….
E’ a questo punto che il Puparo lascia cadere i fili del Guerrino e allo stesso modo recide i suoi.

La produzione‚ che nasce dalla collaborazione di più soggetti‚ è un lavoro di danza‚ teatro/musica che in superficie conduce lo spettatore a ritroso nel tempo‚ alla ricerca della magia e dei miti dell’infanzia‚ ma sotteraneamente ripropone i temi potenti dell’identità culturale e della visione tragica della vita in cui l’avventura si riduce alla rappresentazione e non può andare oltre.
La messinscena‚ in forma di danza teatro‚ prevede l’uso spoglio dello spazio teatrale… numerose panche in legno accatastate a richiamare l’uso dello spettacolo/platea‚ il vecchio Puparo (Sebastiano Tringali)‚ il Guerrino ( Cinzia Maccagnano) e una sorte di Perpetua ( Gabriella Cassarino) … una schiera di personaggi del genere cavalleresco ( sei danzatori)‚ un pubblico ( fequentatori del laboratorio)….

Inizio spettacoli ore 20.30

Real Cantina Borbonica
Via Principe Umberto
Partinico, (PA)

Il Capua Antica Festival utilizza il Sistema di Biglietteria liveticket.
Info su www.liveticket.it – biglietteria per teatro

Info