22 settembre 2017

Teatro Elfo Puccini, Milano (MI), lunedì 20 giugno 2016

Matti da lavorare a Milano

Matti da lavorare

Lunedì 20 giugno 2016
ore 21,00

Ingresso libero

la Cooperativa sociale Progetto Il Seme Onlus
presenta
MATTI DA LAVORARE
uno spettacolo per la buona salute mentale
direzione artistica Livia Grossi, conduce Lucia Vasini
con
Enzo Iacchetti, Leonardo Manera, Folco Orselli, Rita Pelusio, Compagnia Almateatro
e altri artisti in via di definizione

La cooperativa sociale Progetto il seme Onlus sviluppa progetti per favorire l’occupazione lavorativa e la rappresentanza sociale di persone con disabilità. Annualmente organizziamo uno spettacolo teatrale che ha gli stessi obiettivi e le medesime finalità che caratterizzano il nostro impegno di sempre: accrescere una cultura della disabilità sempre più inclusiva e rispettosa della persona qualunque sia la condizione che la caratterizza.
L’evento di quest’anno, MATTI DA LAVORARE si propone in continuità con le edizioni passate e prende spunto dall’esperienza maturata dalla cooperativa durante l’inserimento lavorativo di alcune persone con disagio mentale.
Con questa iniziativa, in particolare, intendiamo porre l’attenzione sugli aspetti sociali del disagio mentale, un tema non ancora molto dibattuto e che negli ultimi anni si  ulteriormente aggravato per effetto della crisi socio-economica attuale che generando profondi stati di sofferenza e sommandoli a difficoltà di varia natura (negli affetti, nel lavoro ecc.) creano il disagio .
Il titolo MATTI DA LAVORARE prende spunto dal luogo comune matti da legare che, ironicamente, sottolinea come scellerata l’idea che le persone con disagio mentale (i matti) possano essere riabilitati, inseriti socialmente e lavorativamente.
E’ uno spettacolo teatrale tenuto da artisti che sostengono l’iniziativa ed insieme a loro affronteremo il difficile argomento della salute mentale quale bene primario della persona. Sul palco, Livia Grossi, giornalista del Corriere della Sera, che cura la direzione artistica e Lucia Vasini, attrice, conducono lo spettacolo dove si esprimeranno momenti di contenuto socio-culturale sul tema. Tra le performance degli artisti, alcuni, tra operatori dell’area medica e sociale e utenti riabilitati e inseriti cercheranno di sciogliere il pregiudizio e lo stigma che generano emarginazione e discriminazione verso questa categoria di persone e nel contempo sosterranno il lavoro come strumento riabilitativo e di inserimento sociale per uscire dal buio e dalla malattia.
Slogan della serata e lo stesso coniato dall’OMS Non c’è salute senza salute mentale.
Per approfondimenti: www.lavoratoricondisabilita.it
Info e prenotazioni: info@progettoilseme.it
Responsabile massimolui@progettoilseme.it

Teatro Elfo Puccini
corso Buenos Ayres 33
Milano

La redazione di liveinitalia ringrazia Cooperativa Sociale Progetto il Seme Onlus per averci segnalato l’evento.

Info