24 settembre 2017

Chiesa di San Francesco, Mercatello sul Metauro (PU), sabato 13 agosto 2016

Orchestra Sinfonica G. Rossini "Mozart - Schubert" a Musica&Musica 2016 a Mercatello sul Metauro

Musica & Musica 2016

Orchestra Sinfonica G. Rossini
Mozart, Concerto per Clarinetto – Schubert, sinfonia n. 5

Vanessa Scarano clarinetto
Luisella Chiarini direttore
Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)
Concerto per Clarinetto e Orchestra KV622(1791)
1.Allegro
2.Adagio
3.Rondò. Allegro
Franz Peter Schubert(1797–1828)
Sinfonia n. 5 D485 (1816)
1.Allegro
2.Andante con moto
3.Minuetto. Allegro molto – Trio
4. Allegro vivace
Due perle sonore per il tradizionale appuntamento sinfonico di ferragosto. Il Concerto per Clarinetto di Mozart è l’ultima sua composizione per strumento solista; un vero e proprio incanto per il cuore. Pietra miliare per ogni clarinettista, la leggera e delicata partitura si apre con l’elegante Allegro, gioioso, trascinante e virtuosistico. Il bellissimo, intimo, sereno e rilassante Adagio, commuove e coinvolge con i suoi momenti di struggente malinconia che si concludono in una lunga nota di speranza. Il Rondò, ammiccante, spiritoso e vivace termina con gioiosità il concerto. La ricchezza tematica esalta il piacere mozartiano di far parlare ogni momento strumentale come fosse una scena operistica. Ne risulta una composizione di incredibile freschezza e vitalità, nonostante le ombre offuscassero gli ultimi mesi di uno stanco, malato e depresso Amadeus. Ma di questi momenti la storia ha cancellato i tristi effetti, lasciandoci questo splendido Concerto per clarinetto; una delle più luminose testimonianze della vitalità dell’arte, uno dei tesori musicali dell’umanità.
La Sinfonia n. 5 di Franz Schubert, pur rifacendosi volutamente alle forme mozartiane, mette già in luce un senso di affettuosa dolcezza della melodia e un’intimità e purezza dell’espressione lirica, tipiche dell’arte schubertiana. Non ci sono contrasti o drammi, ma solo l’evoluzione di sentimenti positivi verso una franca, trasparente allegria conclusiva.
Classicamente aristocratica, breve, armoniosa, fresca e equilibrata, lontana dai grandi effetti del sinfonismo romantico, la composizione prosegue spedita e vivace, con passo energico e euforico, fin dall’Allegro iniziale, elegante ed equilibrato. Citazioni mozartiane più o meno
esplicite emergono nel commovente Andante e soprattutto nel sereno Minuetto, inframmezzato da un popolaresco Trio dall’accento di Ländler tirolese. Il trascinante e brioso Allegro vivace dell’ultimo tempo ha il taglio del rondò con un tema luminoso, spigliato e giovanile, che si snoda con ricchezza di modulazioni e di effetti timbrici. Un movimento agile e stringato che conclude in piena felicità armonica questa geniale sinfonia “da camera”; più classica che romantica.  Schubert era appena all’inizio della sua pur breve carriera, ma per l’innata eleganza, la capacità creativa, la sicurezza nello scrivere e il livello di controllo della forma non aveva rivali: erano doti, queste, che l’avevano già consacrato all’immortalità.
Sabato 13 agosto 2016 ore 21.15
ingresso 10,00€
info e prenotazioni
Ufficio Turistico di Mercatello
tel 0722 89114 / 346 5148444
Chiesa di San Francesco
Piazza S. Francesco
Mercatello sul Metauro (PU)

Orchestra Sinfonica G. Rossini utilizza il Sistema di Biglietteria Liveticket.
Info su www.liveticket.itBiglietteria per Concerti

Info