18 agosto 2017

Villa Mirabello, Parco della Reggia Monza (MB), dal 4 settembre al 16 novembre 2014

"Pianeta terra" a Villa Mirabello nel Parco della Reggia di Monza

Pianeta Terra  i mille volti della Natura

Villa Mirabello, prestigioso edificio risalente al 1675, ubicato all’interno del Parco di Monza ospiterà dal 4 settembre al 16 novembre 2014 la nuova edizione della mostra PIANETA TERRA  i mille volti della Natura.
Quasi 100 fotografie di grande formato, diorami, filmati e campioni di rocce condurranno il visitatore alla scoperta di alcuni fra i più particolari paesaggi geologici che il nostro pianeta possa offrire. Le immagini scattate da Marco Carlo Stoppato, geologo, giornalista e photoreporter, responsabile dell’associazione di divulgazione scientifica Vulcano Esplorazioni sono corredate di precise ed esaustive didascalie che descrivono e spiegano il fenomeno geologico che ha portato alla formazione del paesggio rappresentato. Parte dell’esposizine sarà dedicata in particolar modo al mondo dei vulcani e alla rappresentazione dei fenomeni eruttivi sia esplsivi che effusivi che li caratterizzano. Una ricca collezione di rocce vulcaniche illustrerà con maggior dettaglio quelli che sono i prodotti dell’attività vulcanica.
“PIANETA TERRA ” è un progetto nato nel 2008 in occasione dell’Anno Internazionale del Pianeta Terra proclamato dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Intenzione degli ideatori del progetto è stata quella di raccogliere le immagini che meglio rappresentano l’eccezionalità, l’evoluzione e la varietà del nostro pianeta.

La mostra vuole stimolare nell’osservatore la curiosità, lo stupore, la sorpresa e il desiderio di saperne di più. Perché le montagne sono fatte a strati? E perché gli strati a volte si piegano diventando, da orizzontali, verticali? Perché le dune assumono forme diverse? Come fanno alcune rocce a rimanere in equilibrio su alte colonne di pietra? Quali sono i fenomeni che portano alla formazione di un arco naturale?

Questi sono solo alcuni degli interrogativi che la mostra vuole suscitare e ai quali vuole dare una risposta chiara e precisa per guardare il mondo con uno sguardo più acuto e consapevole.

La mostra, resa possibile dalla disponibilità e dall’interesse del Consorzio Villa Reale è ideata da Vulcano Esplorazioni in collaborazione con l’Associazione CREDA onlus che si occuperà dei laboratori  didattici che saranno dedicati alle scuole di ogni ordine e grado.

L’attività di ricerca e divulgazione scientifica della Vulcano Esplorazioni è resa possibile dalla collaborazione offerta dalla rivista FOCUS (media partner di tutte le iniziative espositive) , dal tour operator KEL 12 , dalla Ferrino, Manfrotto, Autohome (sponsor tecnici) e per la versione on line della mostra (www.geomorfo.com) da Virtualgeo

Info
da giovedì 4 settembre a domenica 16 novembre 2014
sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 19.00 (ultimo ingresso h 18.00)
settembre –ottobre   sabato 14,00 – 18,00 ; domenica 10.30 – 18,00
novembre  sabato 14,00  17,00 ; domenica 10,30 – 17,00

apertura per scuole e gruppi:
dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 16.30 solo su prenotazione e con visita guidata

Ingresso

Intero       7,00 euro
Ridotto      5,00 euro
bambini/ragazzi 0-14 anni + accompagnatori (max 2)
– gruppi di almeno 15 persone
– docenti

Ingresso gratuito
– bambini minori di 3 anni
– portatori di handicap + 1 familiare o accompagnatore
– guide turistiche con gruppi
– giornalisti
– docenti accompagnatori

speciale scuole  5,00 euro(4 euro) più  5 euro per la didattica
•          visita con animatore scientifico inclusa

visita guidata  12,00 euro; 100 € per gruppi di 15
•      solo per gruppi (max 20 pax) dal lunedì al sabato prenotazione obbligatoria
FAMIGLIA (2 ADULTI 2 BAMBINI UNDER 14 ANNI) 20 euro

Villa Mirabello,
viale Mirabello 8
Parco della Reggia di Monza
Monza (MB)

IL LUOGO DELLA MOSTRA

Villa Mirabello nel Parco della Reggia di Monza

La mostra si svolge a Villa Mirabello, nel Parco di Monza. Istituito il 14 settembre 1805 per volontà dell’imperatore Napoleone con lo scopo di farne una tenuta agricola modello e una riserva di caccia, la costruzione  del parco iniziò nel 1806, per volere del viceré Eugenio di Beauharnais, sui terreni a nord della Villa e dei Giardini Reali voluti da Maria Teresa d’Austria già nel 1777.

All’interno della cinta muraria furono compresi campi agricoli, strade, cascine, ville e giardini preesistenti e ora facenti tutti parte del complesso, quasi un compendio del territorio agricolo lombardo. La strutturazione del vasto territorio, agricolo e boschivo con l’adattamento e la trasformazione delle cascine e delle importanti architetture di ville esistenti all’interno del territorio del Parco, la costruzione e il riordinamento di ampi viali rettilinei alberati, il modellamento del terreno e l’adeguamento del sistema idrico alle nuove esigenze del Parco, hanno dato vita ad un Parco senza precedenti, ancora oggi, unico nel suo genere.

La mostra Ficcanaso al Parco di Monza (MB) utilizza il Sistema di Biglietteria liveticket
info liveticket biglietteria per mostre

Info