21 ottobre 2017

Mondolfo (PU), sabato 21 e domenica 22 marzo 2015

Primavera della Cultura a Mondolfo

Due giorni di eventi fra storia, arte, natura e cultura
21-22 marzo 2015
Primavera della Cultura a Mondolfo, uno dei Borghi più Belli d’Italia”: ecco l’evento che per due giorni, il 21 e 22 marzo, vedrà la città a balcone sul mare protagonista di una ricca kermesse di appuntamenti fra storia, arte, tradizione, cultura e natura.
Per il primo giorno di primavera, sabato 21, l’appuntamento sarà alle ore 11 alla Fonte Grande, il sito che ha visto la presenza umana sin dall’epoca preistorica e che da sempre ha costituito un prezioso punto di riferimento per tutti i mondolfesi. Qui verrà messa a dimora la prima “quercia comunale” albero di grande valore simbolico per essere esso stesso rappresentato sullo stemma municipale e per essere una delle essenze tipiche dell’antica collina mondolfese. Alla presenza degli alunni dell’Istituto Comprensivo “Enrico Fermi”, che hanno adottato culturalmente il sito della Fonte Grande, sarà l’occasione per l’Amministrazione comunale di apporre una targa di gratitudine nei confronti dei tanti volontari che quotidianamente si prendono cura del sito garantendone la migliore gestione.

Ricchissimo, poi, il programma di domenica 22 marzo, fra Complesso Monumentale di Sant’Agostino e Castello martiniano. Alle ore 15,30 le classi seconde dell’Enrico Fermi inaugureranno nei Musei Civici la Mostra Permanente della Civiltà Contadina. “Si tratta di un progetto – sintetizza la dirigente scolastica Loretta Mattioliche ha visto i ragazzi, con l’apporto dei volontari dell’Archeoclub d’Italia, studiare la storia della mezzadria ed allestire questo spazio museale, oggi aperto a tutta la cittadinanza, e che proprio nei ragazzi ha delle giovanissime guide”.
Al taglio del nastro, seguiranno visite sino alle ore 19, possibili anche al Museo Civico grazie alle Miniguide dello stesso ‘Enrico Fermi’ che, gratuitamente, illustreranno l’arte e la storia conservata negli spazi museali e all’Armeria del Castello.
Miniguide che, con partenza dal chiostro di S.Agostino alle ore 16,30 – 17 – 17,30 – 18 porteranno anche i turisti e gli ospiti intervenuti a visitare gratuitamente il Castello, il borgo antico racchiuso dalla duplice cortina muraria quattrocentesca, frutto del genio militare dell’architetto senese Francesco di Giorgio Martini.

Nei sopralogge di S.Agostino, ecco una mostra fotografica storica dedicata al pallone col bracciale, lo sport delle corti rinascimentali – di cui Mondolfo è patria – curata dagli Amici del Pallone col Bracciale.

Nel Salone Aurora, alle ore 16 la conferenza “Il paesaggio tra fotografia e letteratura” tenuta da Massimo Bini e Marcello Spraventi.

Sarà la festa della cultura di uno dei Borghi più Belli d’Italia – così l’Assessore Corrado Paolinelliuna due giorni che vedrà Mondolfo al centro di eventi e manifestazioni con la partecipazione gradita e preziosa di tanti partner, per accogliere visitatori, turisti e amanti del bello”.

L’iniziativa è promossa dall’Assessorato alla Cultura, insieme a Turismo, Lavori Pubblici ed Ambiente, con la collaborazione dell’Istituto Comprensivo “Enrico Fermi” e delle associazioni Archeoclub d’Italia Sede Mondolfo, Amici del pallone col Bracciale Mondolfo, Centrale Fotografia Fano.

La redazione di liveinitalia ringrazia il Servizio Cultura Mondolfo per averci segnalato l’evento.

Info