22 ottobre 2017

Salone centrale della BNL, Napoli, mercoledì 27 novembre, 2013

Quartetto Savinio al Salone centrale della BNL di Napoli

Con il contributo di BNL Gruppo BNP PARIBAS, main sponsor del Maggio della Musica, la rassegna concertistica napoletana diretta da Michele Campanella promuove un ciclo di concerti dedicati ai “Quartetti per archi” di Ludwig van Beethoven. L’esecuzione integrale delle sedici opere del compositore tedesco avrà inizio con due serate, una gia tenutasi il 6 novembre e una che si terrà mercoledì 27 novembre alle ore 20.30, nel salone della sede centrale BNL di Napoli, e proseguirà con altri appuntamenti nel corso delle stagioni 2014 e  2015 del Maggio.

Per quest’ importante appuntamento musicale, il Maggio della Musica punta sul Quartetto Savinio, gruppo strumentale partenopeo nato nel 2000 e formato da Alberto Maria Ruta e Rossella Bertucci ai violini, Francesco Solombrino alla viola e Lorenzo Ceriani al violoncello, attualmente considerato dalla critica tra le formazioni più eccellenti in circolazione, “unico erede” del Quartetto Italiano per la forza esecutiva e la ricerca nella musica contemporanea.

Per il Savinio è la prima esecuzione a Napoli di una pagina fondamentale della storia della musica occidentale: un repertorio, quello dei “Quartetti” beethoveniani, che il gruppo ha proposto in passato con notevole successo, e che ama definire per la sua assoluta importanza “l’antico e il nuovo testamento della musica da camera”.

Mercoledì 27 novembre concerto di chiusura della stagione 2013 del Maggio, il gruppo napoletano proporrà tre brani: il “Quartetto op. 18 n. 4”, sempre legato al periodo degli esordi, il primo dei tre “Quartetti n. 7 op. 59”, scritti tra il 1805 e il 1806 e conosciuti anche come i “Quartetti russi”, perché dedicati al conte Andrea Kyrillovic Rasumowski, e in chiusura il “Quartetto n. 16 op. 135”, ultimo importante lavoro del compositore realizzato nel 1826.

Nei sedici “Quartetti” -ai quali l’autore si è dedicato lungo tutta la sua vita, dagli anni giovanili fino a quello precedente la sua scomparsa (1827)- si ritrovano in pieno la genialità creativa di Beethoven e l’evoluzione nel corso del tempo del suo stile e del suo linguaggio. Tali opere hanno rivoluzionato per sempre, rispetto al modello allore imperante di Haydn e Mozart, la concezione e la scrittura di tale forma musicale. Il principe Nikolaj Borisovic Golicyn, committente degli ultimi “Quartetti”, scrisse in proposito: “Il vostro genio ha superato i secoli, e non vi sono forse ascoltatori abbastanza illuminati per gustare tutta la bellezza di questa musica; ma saranno i posteri a renderle omaggio, e a benedire la vostra memoria”.

Inizio concerto ore 20.30

Salone centrale della Banca Nazionale del Lavoro
via Toledo
Napoli

Sito web dell’evento

L’ Associazione Maggio della Musica utilizza il Sistema di Biglietteria liveticket.
Info su http://www.liveticket.it – biglietteria per concerti

Info