22 agosto 2017

Teatro Spazio Bixio, Vicenza, sabato 13 e domenica 14 dicembre 2014

Zombitudine al Teatro Spazio Bixio di Vicenza

con Daniele Timpano ed Elvira Frosini

progetto, testo, regia, interpretazione di Elvira Frosini e Daniele Timpano
scene e costumi di Alessandra Muschella
ideazione e realizzazione tecnica Marco Fumarola, Daniele Passeri e Matteo Selis
aiuto regia Francesca Blancato
assistenza scene e costumi di Daniela De Blasio
organizzazione e promozione di Daniela Ferrante
ideazione e regia teaser video di Emiliano Martina
progetto grafico di Antonello Santarelli
disegni di Valentina Pastorino
produzione amnesiA vivacE, Kataklisma
coproduzione Teatro della Tosse di Genova, Fuori Luogo -La Spezia, Teatro dell’Orologio di Roma

Vorremmo essere morti.
O dovremmo essere morti.
O forse siamo morti?
Morti fra i morti.
Tutto inizia con i morti.
Se non siamo morti, non cominciamo.
Siete morti? Cominciamo.

Un uomo e una donna sono rifugiati in un teatro insieme al pubblico. In questo spazio di illusoria salvezza e resistenza attendono l’arrivo di qualcuno o qualcosa: la fine del mondo? Un nuovo inizio? La Rivoluzione? Forse arrivano gli Zombi.
Gli Zombi siamo noi. La Zombitudine è la nostra condizione quotidiana. Stretti tra l’emergenza di un evento imminente e devastante e una quotidianità claustrofobica si fa fatica a riconoscere il pericolo o la salvezza:
la vita da assediati è divenuta normalità. Quella dello Zombi allora è l’immagine della nostra fine, ma è anche un’immagine di speranza, l’unica prospettiva di rinascita, l’unica forma di vita alternativa al dominio di banche, finanza e multinazionali. L’unico Risorgimento possibile per noi e il nostro Paese è un Risorgimento Zombi. Zombi di tutto il mondo uniamoci!

Zombitudine, ovvero la condizione umana dei giorni d’oggi. Una storia di impotenza, l’impotenza di non essere mai in grado di prendere una posizione, ma anche il sentimento di scelta del lassismo. Davanti alla scelta, al prendere posizione, ci sentiamo sempre grandi e guerrieri, eppure spesso non facciamo che lasciarci cullare dall’incapacità di decidere. Zombitudine descrive e parla al pubblico dello stato di umanità, sottolineando con leggera ironia una condizione estremamente attuale. La tematica seria di cui si fa carico lo spettacolo non toglie spazio alla leggerezza e alla comicità.
Il mondo in cui non ci riconosciamo, ma di cui comunque facciamo parte, diventa protagonista sul palco di Zombitudine. E così la disarmante umana felicità mista a disgusto emerge violentemente come unica reazione
possibile davanti al “monduccio che sta dentro a un altro monduccio fatto di monducci matrioske” in cui i nostri corpi putridi e marci si dibattono per sfuggire a una morte che forse ci ha già raggiunti.
Gli ultimi minuti chiudono lo spettacolo con un’immagine macabramente tenera, lasciando intendere l’esistenza di qualcosa di positivo che, se non sarà in grado di salvarci, quantomeno restituirà dignità al disgusto e all’odio che tanto attanagliano le nostre vite.

Inizio spettacolo ore 21.00

€ 10,00 (Intero) – € 8,00 *(Ridotto)
* RIDUZIONI PREVISTE PER:
ragazzi sotto i 25 anni
possessori di carta 60
i possessori di tessera: arci, cgil, agesci, fita, soci delos, soci artemis, soci rev
per avere diritto alla riduzione è necessario esibire la tessera

CONSIGLIATA LA PRENOTAZIONE

Teatro Spazio Bixio
Via Goffredo Mameli 4
(angolo via Nino Bixio)
Vicenza

Info e prenotazioni
Ufficio TheamaTeatro
Via Nino Bixio, 4
Vicenza
Tel. +39 0444 322525 (dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18)
Mob. +39 345 7342025 (tutti i giorni dalle 10 alle 18)
info@theama.it (entro le ore 13 del venerdì)
www.spaziobixio.com
www.theama.it

Il Teatro Spazio Bixio di Vicenza utilizza il Sistema di Biglietteria Liveticket.
Info su www.liveticket.it – biglietteria per teatro

Info